giovedì 9 agosto 2007

Smaltimento reader in corso :-)

Finalmente ho tempo da dedicare al mio reader. Ultimamente l'ho trascurato un po' troppo e uso mdplab-notes per fissare i post che più mi hanno interessato e che segnalo a me stesso per il futuro e al mio amico Carlo.

Un bel post sul blog di TSW che affronta i problemi delle migrazioni dei domini. Ci sono molte informazioni di carattere squisitamente tecnico. Molto da approfondire per quanto mi riguarda ! Due cose importanti che mi devono aiutare nel lavoro: importanza della Link Popularity e argomenti in-topic ! Al resto, ripeto, ci pensa Carlo :-)

Cambio strategia: inizio dai feed taggati Marketing. Quelli SEO me li faccio prossimamente :-)
[mini]marketing ci consiglia azioni di guerrilla marketing creativa e, soprattutto, efficace che non sia fatta di e-mail con pesanti allegati ma di invio di materiale (senza per questo andare incontro ad un'accusa di corruzione) che comunichi al destinatario che il mittente ha avuto attenzione per lui. Se non altro per reperire, in tempi di posta elettronica, l'indirizzo dell'abitazione (si, quello con Via x, n°y e non x@y.it). Anche se quest'azione costa, oltre che tempo, anche denaro :-(

Marketingroutes ci segnala un video in cui si fa promozione aziendale. Si, davvero bello e trasmette una buona immagine aziendale ! A quando in Italia ?

Maurizio Goetz ci parla di come intende l'Innovazione di Marketing. Ecco degli spunti (al solito) molto interessanti:
  1. Oggi innovare per un’azienda significa tra le altre cose sperimentare nuovi linguaggi e strumenti di comunicazione, imparare a cedere un po’ di controllo ai propri consumatori e non avere paura di lasciarsi andare.
  2. Internet sta modificando l’assimetria informativa che ieri era a vantaggio delle aziende e oggi si sta riequilibrando progressivamente. Gli utenti oggi sono più informati, più esigenti e più consapevoli del valore della loro attenzione e fanno pesare questa nuova consapevolezza tutti giorni nei loro acquisti.
  3. la differenza tra vendere e far acquistare significa un ribaltamento a 360 gradi delle logiche di comunicazione. Ecco che il marketing deve tornare alle sue origini e fare quello che ha sempre promesso: di porre il cliente al centro, promessa fino ad ora sempre disattesa.
  4. Le tecnologie sono come è sempre stato, degli abilitatori, all’aumentare della potenza degli strumenti, deve necessariamente aumentare la consapevolezza dei rischi e delle opportunità degli stessi, per questo saranno necessarie nuove competenze. E’ inutile far salti in avanti, molto meglio usare correttamente le tecnologie disponibili al momento. Spesso la fuga in avanti è un alibi per fuggire dalle proprie responsabilità.

Ancora Maurizio Goetz ci fa conoscere uno strumento per fare grafici e istogrammi. L'idea che ho in questi giorni è presentare un report di un sondaggio che ho fatto via e-mail prima di aprire mdpstudio.it. Vediamo se il tool mi può essere utile per fare tale presentazione in modo carino !

Mauro Lupi nel suo Blog ci parla del caso di Sun che comunica i suoi dati finanziari attraverso il Blog. Una frase del CEO Jonathan Schwartz riportata da Mauro è la seguente: “Credo che questo cambiamento aumenterà la trasparenza del nostro business e ci consentirà di distribuire le informazioni in modo equo, utilizzando la rete per lo scopo per cui è stata creata: collegare le persone e le informazioni.”

Paolo mi spinge a studiare. Argomento ? Social Network. In mdpstudio.it dico Where Internet Goes. Una delle direzioni è proprio questa

Grazie ad Alessandro per la pre-analisi della ricerca dell'Economist Intelligence Unit: una sintesi di numeri sul Marketing che cambia. Ciao Alessandro, presto tornerò a commentare sul tuo blog !

Sempre da Alessandro un Tag da seguire con attenzione. Ci sono le cause dell'arretratezza europea nel Corporate Blogging. Ne fisso qualcuno evidenziato:
  1. ROI come Return on Influence: metrica che potrebbe avere molto più senso in relazione ad un Corporate Blogging del più famoso Return On Investiment
  2. Come qualche volta ho detto anch'io su mdplab, importante è fissare gli obiettivi
  3. Controllo dei commenti: non utile tanto dell'Azienda si parlerebbe comunque male in altra sede della Blogosfera. Sull'argomento un riferimento al Caso della Mandarina Duck

3 commenti:

alessandro ha detto...

Grazie a te Marco! ;)

Deandra ha detto...

This is great info to know.

Anonimo ha detto...

Gooey Ducks grow to about two pounds in four or five years.
[url=http://www.gooey-duck.com/]geoduck[/url]